<<<BACK

DAL TEXAS ALLA LOUISIANA

Ormai il viaggio si può dire in discesa. Passato il gran caldo dell’Arizona, attraversato il New Mexico e l’Oklahoma, la Bologna-Miami è arrivata in Texas e ha fissato come punto di “sbarco” Dallas. Mancano “solo” 2700 chilometri all’arrivo di Miami, ma considerando quante avventure sono state vissute in un viaggio che di chilometri ne conta oltre 60 mila, si può dire che sono davvero una sciocchezza. I due fuoristrada Nissan Terrano continuano a fare il loro dovere. Non si può dire che non siano stati messi a dura prova anche in territorio americano. Fra le cose da ricordare degli ultimi giorni di percorso c’è un “tuffo” fra i pionieri del nucleare nel Museo Atomico di Alamogordo, come pure l’illusione di ritrovarsi sul set di qualche grande film western del passato. Dopo il Texas, la Louisiana, con le immense piantagioni di cotone e l’inconfondibile, magica atmosfera di New Orleans scandita dalle note di un jazz ancora allo stato puro, suonato nei clubs come nella prima metà del secolo scorso. Miami è ormai vicinissima ed è in questi momenti che il pensiero va a tutti quelli che hanno contribuito a rendere possibile un’avventura così esaltante, in primo luogo gli sponsors. Non solo i principali (Nissan, Art’è - Ta Matete, Zabov Moccia), ma tutti gli altri, per i quali vale la pena di entrare nella sezione “in viaggio con noi” di questo sito. Appuntamento il 27 settembre per il grande evento a Miami patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna dal titolo “An Italian Region on the Way to Miami. The Experience of Emilia-Romagna between Economy and Society”.


la lettera di Einstein indirizzata a Roosevelt sulla bomba atomica


la bomba sganciata a Nagasaki



Santa Fe, New Mexico



Madrid, il paese degli artisti



cambio di ruota in Texas


a Dallas il mitico Tom MIx mentre osserva le riprese di un suo film


un altro mito del Texas: la famiglia Bonanza



la polizia a cavallo di Dallas "scorta" le Nissan



insegne stradali texane



New Orleans, la patria del jazz



l'insegna del commissariato di New Orleans


il mitico "cane blu"


copricapi particolari


un classico edificio nella zona del porto di New Orleans



le inconfondibili case del quartiere francese




un operaio inutile!



il parco dedicato a Louis Armstrong


Per contatti con la Bologna-Miami:
Franco Cervellati
335 59 16 939 info@bolognamiami.it