<<<BACK

DOPO IL GIAPPONE, L’AMERICA

Il Giappone: uno dei luoghi più affascinanti previsti dal viaggio. 25 mila chilometri sono ormai alle spalle e a Tokyo il team è rimasto una settimana per entrare in contatto con una cultura decisamente lontana dalla nostra. La tappa giapponese del viaggio ha compreso fra l’altro un incontro ufficiale presso la sede della Nissan, , con i dirigenti Kenji Fujita e Miki Obana a fare da padroni di casa e a dare un’ottima accoglienza alla Bologna-Miami e ai Nissan Terrano 3-0 della spedizione. Significative la visita al Mesci, museo delle tecnologie del futuro, dove il direttore della comunicazione Gary Vierheller illustra i prodigi del robot Asimo e di altre meraviglie che hanno stupito anche Tica e Bio, i due bambini virtuali della fondazione Golinelli (www.ticaebio.it) mascottes della Bologna-Miami. Ma dopo il Giappone il viaggio ha toccato in queste ore il terzo continente. Dopo Europa e Asia infatti Fabio Raffaelli, Alessandra Fontana, Iago Corazza e Greta Ropa sono sbarcati a Vancouver per l’ultima, ma non certo breve né facile, parte del lunghissimo viaggio di 42 mila chilometri che si concluderà il 29 settembre a Miami in Florida, dove è già in preparazione un grande festeggiamento. Il cambio di fuso orario (da + 8 ore a - 9 ore rispetto all’Italia) ha creato una particolarità più unica che rara: Greta il 27 luglio ha compiuto gli anni due volte, come testimonia la fotografia.


il Pachinko, vera droga dei giapponesi



pensionati al lavoro


nel paese della tecnologia...



sayonara!



la sede della Nissan nel quartiere di Ginza



Iago in un momento di riposo durante le mille visite di Tokyo


al museo Mesci con il direttore comunicazione Gary Vierheller


Alessandra in una vera tuta spaziale



la tecnologia a portata dei bambini come Tica e Bio



Asimo, il robot più evoluto mai costruito



il famoso cagnolino della Sony



Greta: per il cambio di fuso orario Greta compie gli anni due volte!


Fujita: uno dei dirigenti della Nissan: Kenji Fujita


Per contatti con la Bologna-Miami:
Franco Cervellati
335 59 16 939 info@bolognamiami.it